Addio Mimì, Avellino piange la scomparsa del proprietario della Pizzeria Romana

La Pizzeria Romana è un simbolo della città di Avellino. E proprio il capoluogo irpino piange la scomparsa di Mimì, al tempo Domenico Melillo fondatore della pizzeria di Via Carducci. Morto all’età di 68 anni, dopo una difficile battaglia contro un male incurabile.

Negli anni ’60, la vera innovazione per la città. La magia della pizza al taglio del Capitale era giunta nel capoluogo irpino. Un mordi e fuggi che, negli anni è diventato un punto di riferimento. Considerata da irpini e non una delle migliori pizzeria al taglio della provincia.

Da qualche mese, Mimì, aveva rimodernato il locale di Via Carducci. Una ventata di novità, ma allo stesso tempo restando sempre fedele alla ricetta che gli aveva reso successo. Con la scomparsa di Mimì se ne va uno dei decani del commercio ad Avellino.

I funerali si terranno domani 22 Marzo presso la Chiesa San Francesco in via Fontanatetta ad Avellino.