Asl: Ieri incontro con il commissario D’Ascoli

Asl: Ieri incontro con il commissario D’Ascoli
Il Commissario Straordinario della ASL di Avellino, Albino D’Ascoli, ad un mese esatto dal suo insediamento, ha incontrato nella giornata di ieri (oggi 24 aprile N.d.R.) i sindacati Medici e del Comparto: in mattinata nella sede centrale di Avellino, nel pomeriggio nella sede arianese. Positivo l’i…

Asl: Ieri incontro con il commissario D’Ascoli

Il Commissario Straordinario della ASL di Avellino, Albino D’Ascoli, ad un mese esatto dal suo insediamento, ha incontrato nella giornata di ieri (oggi 24 aprile N.d.R.) i sindacati Medici e del Comparto: in mattinata nella sede centrale di Avellino, nel pomeriggio nella sede arianese. Positivo l’incontro che ha visto lo scambio reciproco degli auguri di buon lavoro e quindi la presentazione delle rispettive posizioni che hanno trovato largo spazio nella reciproca apertura ed intesa, pur nei limiti di istanze settoriali che andranno affrontate con gradualità. Il Commissario D’Ascoli ha riaffermato il suo ruolo di traghettatore, fino al prossimo giugno, verso un processo non facile, ma decisamente avviato, di unificazione ed omogeneizzazione delle procedure amministrative interne ma soprattutto di armonizzazione degli aspetti sanitari rivolti ad assicurare Livelli Essenziali di Assistenza, equilibrati sull’intero arco territoriale della Provincia. Priorità assoluta dunque, nella complessa macchina organizzativa, alla domanda di salute nella duplice ma integrata modalità territoriale-ospedaliera, con un’ attenzione particolare all’assistenza domiciliare, che incontri efficacemente le istanze delle malattie cronico-degenerative, e all’Emergenza. “Risparmiare sul piano amministrativo per recuperare risorse da immettere nella sanità reale” questo il messaggio di D’Ascoli che nel breve volgere di pochi giorni predisporrà una ricollocazione, dapprima su base volontaria, delle risorse umane e quindi, previa trattativa sindacale che ne fissi i criteri, d’Ufficio, conferendo piena attuazione alla Legge 16 che punta alla razionalizzazione e riqualificazione del Sistema Sanitario Regionale.

Notizie correlate