Comunicazione 2.0: bocciatura per il comune di Avellino

internet computer

Gestione del sito internet, utilizzo dei social network per la comunicazione istituzionale: per il comune di Avellino arriva una sonora bocciatura.

E’ quanto emerge da una ricerca di ForumPa su 106 capoluoghi di provincia. Definito scarso il coinvolgimento dei cittadini virtuali.

Secondo l’analisi nazionale, gli amministratori di piazza del Popolo usano i nuovi strumenti di comunicazione soprattutto come vetrina e poco come mezzo per interagire. Risultati positivi, invece, per Torino, Bologna e Ferrara: sono considerate città smart e all’avanguardia dal punto di vista della comunicazione 2.0.

Queste tre città sono riuscite ad articolare la loro strategia di comunicazione su più social network.

Nell’elenco delle prime dodici seguono Cuneo, Milano, Pavia, Belluno, Modena, Pistoia, Palermo e Roma.

La parte bassa della classifica, invece, è appannaggio di Asti, Sondrio, Verona, Savona, Terni, Latina, Chieti, Avellino, seguita solo da Brindisi, Vibo Valentia, Trapani e Nuoro.

Notizie correlate