Differenziata, nuovo scontro Cosmari-comune

Differenziata, nuovo scontro Cosmari-comune
Città più sporca da quasi due settimane. A rilento la raccolta e scoppia una nuova bagarre tra Cosmari e comune. “Tutta colpa della scorsa qualità della raccolta differenziata. Se non si estende dappertutto il porta a porta si rischia il fallimento” – ammonisce il presidente del consorzio, Antonio C…

Differenziata, nuovo scontro Cosmari-comune

Città più sporca da quasi due settimane. A rilento la raccolta e scoppia una nuova bagarre tra Cosmari e comune. “Tutta colpa della scorsa qualità della raccolta differenziata. Se non si estende dappertutto il porta a porta si rischia il fallimento” – ammonisce il presidente del consorzio, Antonio Caputo. Le attese dei compattatori dell’Asa sia al cdr che a Serino per l’umido si sono allungate fino a 24 ore. Dura la replica dell’assessore all’Ambiente di Avellino. “Pensare di cambiare tutto in 15 giorni è assurdo – dice Claudio Pellechia – comunque c’è da affrontare il problema dei costi”. “L’attuale sistema – ha aggiunto ancora l’asessore Pellecchia – è un ottimo compromesso tra porta a porta e postazione stradale e Avellino sta facendo meglio di tutte le altre città campane sul versante della raccolta differenziata”. Secondo Pellecchia “il sistema è un problema secondario se paragonato all’assenza di impianti e all’elevato costo in quelli individuati oggi dal Cosmari”.

Notizie correlate