Esodo Pasquale, task force della Polstrada

Esodo Pasquale, task force della Polstrada
In previsione dell’aumento dei flussi di traffico per le prossime festività pasquali, la Direzione della Sezione Polizia Stradale per la Provincia di Avellino, che coordina anche i servizi delle Sottosezioni Autostradali di Avellino Ovest e Grottaminarda, di concerto con le Società Autostrade e l’AN…

Esodo Pasquale, task force della Polstrada

In previsione dell’aumento dei flussi di traffico per le prossime festività pasquali, la Direzione della Sezione Polizia Stradale per la Provincia di Avellino, che coordina anche i servizi delle Sottosezioni Autostradali di Avellino Ovest e Grottaminarda, di concerto con le Società Autostrade e l’ANAS, ha predisposto un piano di potenziamento dei servizi teso ad offrire all’utenza il massimo della fluidità, dell’assistenza e della sicurezza. Sulle varie arterie della provincia la Polizia Stradale sarà presente con una media di 50 uomini al giorno che opereranno con auto e moto nell’arco delle 24 ore. Particolare attenzione e vigilanza verrà riservata a tutta la tratta dell’Autostrada A/16 NA-BA che attraversa la provincia di Avellino, nonché al Raccordo Autostradale SA-AV e alla S.S. Nuova Ofantina, anche in previsione del notevolissimo flusso di traffico che come consuetudine, in particolar modo nella giornata del Lunedì dell’Angelo, interesserà le zone turistiche provinciali, quali il Monte Terminio, il Lago Laceno, e i Santuari di Montevergine e Materdomini. Le pattuglie dell’A/16 saranno coordinate dal Centro Operativo Compartimentale, coadiuvato dai Centri Operativi Autostradali di Sala Consilina, competente per l’Autostrada SA-RC, e di Napoli, competente per le altre autostrade. Detti Centri Operativi saranno in costante collegamento con la Questura di Avellino e la sala operativa della Polstrada; pertanto, anche a mezzo del numero telefonico 113 sarà possibile richiedere i soccorsi che si renderanno necessari. Le pattuglie saranno, altresì in collegamento costante con elicotteri del Reparto Volo che sorvoleranno le arterie maggiormente interessate dai flussi di traffico e le zone di notevole interesse turistico negli orari di punta, segnalando le eventuali emergenze riscontrate dall’alto con la possibilità, di atterrare laddove la situazione di emergenza lo richiedesse. Verranno inoltre, impiegate auto civetta di Polizia Giudiziaria per la prevenzione e repressione dei reati soprattutto nelle aree di servizio dell’A/16, Vesuvio, Irpinia, Mirabella e Calaggio, destinate in ogni caso al controllo delle persone, dei veicoli e soprattutto per garantire una serena permanenza e proseguire il viaggio in condizioni di sicurezza. Presso le barriere autostradali e nelle area di sosta verranno attivati specifici posti di controllo per la prevenzione dei reati e per scoraggiare le infrazioni più gravi. Particolari controlli saranno inoltre predisposti sia in ordine all’assunzione di bevande alcoliche o di sostanze psicotrope, utilizzando le specifiche apparecchiature, sia nei confronti di coloro che eccederanno i limiti di velocità, attraverso l’utilizzo di Autovelox, Provida e telelaser. Tali controlli possono comportare nei casi più gravi il ritiro della patente. In particolare, nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì, verranno effettuati costanti e specifici controlli del rispetto dei limiti di velocità, sulla A/16, sul Raccordo Sa-Av e sull’Ofantina; tali servizi vengono e saranno resi noti dai pannelli a massaggio variabile della A/16 e dal contributo che gli organi di stampa e Tv vorranno fornire nella divulgazione di questo messaggio. Severissima sarà la Polizia Stradale con coloro che impegneranno le corsie di emergenza, che devono essere lasciate libere per il transito dei mezzi di soccorso; si ricorda che nei confronti dei contravventori è prevista la sospensione della patente di guida.

Notizie correlate