L’Ue vigilerà sulla bonifica dell’ex Isochimica

L’Ue vigilerà sulla bonifica dell’ex Isochimica
La commisione europea controllerà le operazioni di bonifica dell’ex Isochimica. L’annuncio lo ha dato Carlo Caramelli, presidente regionale dell’associazione Tribunale del diritto del malato-Cittadinanza attiva. Con una missiva, era stato proprio Caramelli a sollecitare l’intervento dell’Unione euro…

L’Ue vigilerà sulla bonifica dell’ex Isochimica

La commisione europea controllerà le operazioni di bonifica dell’ex Isochimica. L’annuncio lo ha dato Carlo Caramelli, presidente regionale dell’associazione Tribunale del diritto del malato-Cittadinanza attiva. Con una missiva, era stato proprio Caramelli a sollecitare l’intervento dell’Unione europea. E in una comunicazione a firma della direzione generale ambientale di Bruxelles è stata garantita massima vigilanza sull’intervento in atto nello stabilimento di Borgo Ferrovia. “Sono tre i punti che abbimo sollevato – ha spiegato Carlo Caramelli – la stretta sorveglianza sui lavori di bonifica ma anche la tutela dei residenti intorno alla zona dell’Isochimia e, soprattuto, gli attuali lavoratori impegnati nella bonifica dall’amianto e gli ex operai”.

Notizie correlate