Primavera ancora lontana, in arrivo un ultimo assaggio d’inverno

Un assaggio di primavera destinato però a fare dietro front. Chi era convinto che fosse arrivata la primavera resterà deluso perché le temperature sono destinate a diminuire in maniera brusca.

Dai 18 /20 gradi che ci hanno accompagnato in questo inizio settimana arriveremo di nuovo a registrare temperature non superiori ai 13 gradi con aria fredda e addirittura neve in montagna. Un calo brusco, un fenomeno di alti e bassi tipico della stagione che non fa certo bene al nostro organismo e che potrebbe provocare disagi al sistema immunitario e nervoso.
Lo spostamento dell’alta pressione già inizia a favorire la discesa di aria fredda verso l’Adriatico centrale e meridionale, poi seguirà su tutta l’ Italia.
Nel dettaglio la situazione delle temperature:
Nord – Subirà una diminuzione soprattutto nei valori notturni che andranno spesso sottozero con gelate anche in pianura.
Centro – Temperature in calo a partire da oggi con valori massimi non più alti di 9°, minimi che misureranno valori vicini allo zero anche in pianura o anche sotto zero in Toscana.
Sud – Calo termico più deciso sulle regioni meridionali, abituate ad un clima più piacevole.
Dunque non mettete da parte i piumini perché l’estate non è ancora arrivata.

Notizie correlate