Pugno duro contro il commercio ambulante

Pugno duro contro il commercio ambulante
E’ in programma per la prossima settimana un nuovo vertice tra i tecnici dell’ufficio annona, l’assessore al ramo Antonio Genovese e il comandante della Polizia municipale Carmine Tirri, per discutere sui controlli per il commercio ambulante nel centro di Avellino. “Anche se in città non si può parl…

Pugno duro contro il commercio ambulante

E’ in programma per la prossima settimana un nuovo vertice tra i tecnici dell’ufficio annona, l’assessore al ramo Antonio Genovese e il comandante della Polizia municipale Carmine Tirri, per discutere sui controlli per il commercio ambulante nel centro di Avellino. “Anche se in città non si può parlare di una vera e propria emergenza è importante pianificare controlli a tappeto che impediscano ai commercianti ambulanti di posizionarsi nel centro cittadino. Non una campagna persecutoria, ma un semplice modo per tutelare le disposizioni in fatto di decoro urbano” ha dichiarato l’assessore Genovese. Il comandante Tirri precisa “Per i commercianti ambulanti in regola, la legge parla chiaro, devono sistemarsi in zone periferiche e stazionare per una sola ora, per poi rispostarsi ad una distanza di almeno 500 metri. Il posizionamento nel centro è consentito solo in occasione di feste e sagre, previa autorizzazione comunale”.

Notizie correlate