Rava: il re del jazz ad Avellino

Rava: il re del jazz ad Avellino
Il maestro Enrico Rava, indiscusso protagonista del jazz mondiale, ha accolto l’invito dell’associazione Irpina a trascorrere una mattinata ad Avellino. Rava è un vecchio amico della città di Avellino, dove ha suonato nel 1993 e nel 1996, e grazie alle iniziative di Fond Mus It ritorna per il pro…

Rava: il re del jazz ad Avellino

Il maestro Enrico Rava, indiscusso protagonista del jazz mondiale, ha accolto l’invito dell’associazione Irpina a trascorrere una mattinata ad Avellino. Rava è un vecchio amico della città di Avellino, dove ha suonato nel 1993 e nel 1996, e grazie alle iniziative di Fond Mus It ritorna per il progetto “Avellino jazz 2009 …per una cultura libera – storie di jazz”. Dopo essere passati per la sala prova dei “Sinjarmajazz” (“si vede che da questo posto nasce qualcosa di importante”, ha commentato Rava), la visita è continuata poi all’ex Carcere Borbonico. “Un posto bellissimo – ha affermato il grande jazzista -. Lo immagino, come a Parigi, come un magnifico posto per la cultura al centro della città, con tutt’intorno ristorantini e bar”, è stato il commento di Enrico Rava al termine del giro della struttura, che è una tra le sedi scelte per Avellino Jazz 2009.I complimenti del trombettista per l’ottimo lavoro svolto e per la splendida visita sono andati alla dottoressa Lenzi e al dottor Muollo della Sovrintendenza, accompagnati dall’ing. Della Fera della Provincia, che hanno illustrato al Maestro l’importanza storica ed architettonica della struttura e mostrato le ricche potenzialità della stessa. Un incontro che è servito anche per preparare i prossimi appuntamenti del Festival,qualitativamente interessante ed articolato , e che, goliardicamente si è concluso a tavola dall’ottimo Enzo del ristorante “Blob” di Avellino.

Notizie correlate