Sessa lascia l’Irpinia: “Attenzione sempre massima dello Stato”

Dopo tre anni e mezzo il prefetto Carlo Sessa chiude la sua esperienza la provincia di Avellino. Stamane il suo saluto. “Lascio una provincia dove l’attenzione del governo e delle forze dell’ordine è sempre elevata“ – ha detto. Non disdegna, però, una stoccata al primo cittadino Foti. “Avete un Corso così bello – ha detto – peccato per quei buchi neri. Ne avevamo parlato con il sindaco al mio arrivo. Purtroppo, nulla è cambiato“.