Tarsu aumenta, minacciato sciopero fiscale

Tarsu aumenta, minacciato sciopero fiscale
La tassa sui rifiuti aumenta e i consumatori sono sul piede di guerra: annunciano lo sciopero fiscale. Dopo il danno anche la beffa. Negli stessi giorni in cui la città sembra essere ripiombata nell’emergenza con i cassonetti stracolmi e i sacchetti lungo i marciapiedi, nelle stesse ore in cui riesp…

Tarsu aumenta, minacciato sciopero fiscale

La tassa sui rifiuti aumenta e i consumatori sono sul piede di guerra: annunciano lo sciopero fiscale. Dopo il danno anche la beffa. Negli stessi giorni in cui la città sembra essere ripiombata nell’emergenza con i cassonetti stracolmi e i sacchetti lungo i marciapiedi, nelle stesse ore in cui riesplode lo scontro tra cosmari e comune sul piano della differenziata, ecco l’annuncio: la tassa più cara, per i rifiuti bollette più care del 12%. Il governo è stato chiaro: i comuni – dunque – i cittadini dovranno farsi carico interamente del costo del servizio. Ma i consumatori non ci stanno e sono pronti allo sciopero fiscale: “Ad Avellino servizio scadente – dicono – e la differenziata fa flop, non si può chiedere anche di pagare in più”.