Tribunale nella Berardi, Galasso: “Riproveremo”

Tribunale nella Berardi, Galasso: “Riproveremo”
“Torneremo alla carica con il ministero della Difesa. Il progetto va avanti anche perché ci erano state date precise rassicurazioni. Non vorrei che in questo dietro front ci siano altre motivazioni di carattere politico”. Dopo il no della Difesa alla cessione della caserma Berardi, il sindaco di Ave…

Tribunale nella Berardi, Galasso: “Riproveremo”

“Torneremo alla carica con il ministero della Difesa. Il progetto va avanti anche perché ci erano state date precise rassicurazioni. Non vorrei che in questo dietro front ci siano altre motivazioni di carattere politico”. Dopo il no della Difesa alla cessione della caserma Berardi, il sindaco di Avellino Giusepe Galasso non si arrende anzi insiste. “L’anno scorso – dice – ci avevano detto no. Poi hanno cambito idea ed ecco il perché abbiamo presentato una nuova richiesta ed elaborato un progetto. Noi ci riproviamo anche questa volta anche perché quell’area è enorme e non credo che sia completamente utile alle esigenze del 232esimo Reggimento”. Il primo cittadino è apparso sì amareggiato per lo stop al progetto di portare il tribunale a viale Italia, ma ha assicurato che lui non demorderà. “Le fughe in avanti senza consapevolezza sono rischiose” – ha invece bollata la vicenda il candidato sindaco di Pdl-Udc Massimo Preziosi. Ad auspicare un nuovo tentato è anche il presidente del colleggio dell’ordine degli avvocati di Avellino Edoardo Volino che aveva saluto con favore l’iniziativa. “Solo con un impegno deciso di tutti i politici si può far cambiare idea al ministero e superare gli ostracismi. Nei prossimi giorni – ha aggiunto Volino – chiameremo a rapporto tutti, così vedremo chi è veramente favorevole a questa ipotesi”.

Notizie correlate