Tumori e inquinamento, a febbraio i primi dati sulla Valle del Sabato

Presto i primi dati del registro tumori, in particolare quelli connessi alla valle del Sabato, compresa l’area di Tufo. Lo ha garantito l’Asl di Avellino al termine del vertice con gli ambientalisti dei comitati locali. Al termine del summit, gli attivi si sono detti moderatamente soddisfatti. Prima dell’avvio del confronto che si è svolto negli uffici di via Degli Imbimo è stata consegnata la petizione – 500 firme su 800 abitanti – partita all’indomani della moria di pesci nel fiume Sabato per chiedere un’indagine epidemiologica. Stando a quanto emerso, già a febbraio potrebbero arrivare le prime risposte.