Avellino, sarà tre volte Natale: bello, bellissimo, praticamente irrealizzabile

Rischia di saltare il Natale di Ciampi: un bando complicatissimo impedisce a qualsiasi altro soggetto, che non sia uno già pronto da tempo, di realizzare quanto contenuto nel capitolato.

I cervelli pensanti del Comune di Avellino hanno avuto tre mesi di tempo per redigere il capitolato, che è stato pubblicato solo questa mattina.

Hanno previsto tante di quelle cose specifiche, dal colore della ghirlanda al tipo di filo elettrico, da lasciare immaginare che ci sia una ditta già pronta a rispettare quel capitolato.

Altrimenti è impossibile che vi sia un soggetto in grado di realizzare quanto conosciuto solo oggi, giorno della pubblicazione.

QUANTI EVENTI

Richiesto di realizzare eventi in otto zone della città rispettando le specifiche indicazioni.

Il committente – il Comune di Avellino – chiede di presentare il progetto entro una settimana, ovvero il 3 dicembre, e completare la posa in opera entro il 6 dicembre.

Pare vi sia agitazione negli uffici comunali: si teme che la potenziale ditta in grado di rispettare l’impegno non esista.

Oppure che quella ipoteizzata, ovvero ritenuta in grado di realizzare l’impresa, possa tirarsi indietro.

RISCHIO

Nonostante un appalto appetibile, in termini economici, quanti sono in grado di redigere il progetto in così poco tempo, se non preventivamente allertati?

Quanti hanno le competenze e le disponibilità dei mezzi e delle strutture richieste, per metterle in campo in così breve tempo?

E ancora, quanti possono anticipare tanti soldi e rischiare di rientrare dell’investimento tra chissà quanto tempo?

Ovviamente gli avellinesi sperano che tutto questo non sia vero. Cioè ogni allarmismo sia infondato.

Saremo i primi a gioire se dovesse essere presentata una offerta da una qualsiasi azienda in grado di garantire il servizio richiesto.

TRE VOLTE NATALE

Significherebbe fare un buon Natale, in grado di ripagare gli avellinesi per il mancato Ferragosto, magari tre Natale in uno…

Il bando è lunghissimo, composto da 14 pagine che vi proponiamo di leggere consultando l’allegato Capitolato Natale

Sarà utile consultarlo per conoscere cosa è (oppure: era?) nelle intenzioni dell’amministrazione Ciampi.

Se non dovesse andare in porto questo appalto, non si potrà dire che è colpa di chi ha votato la sfiducia al Sindaco.

C’è stato tempo e modo per pubblicare il capitolato: perchè attendere il 26 novembre, quando mancano 29 giorni al Natale?

A proposito: non si fa menzione al Concertone di fine anno in questo lungo elenco di “cose da fare”. Magari rientra nei programmi e nelle disponibilità finanziarie del Teatro Gesualdo, chissà.

PRIVACY

Intanto non manca il solito errore che ultimamente sta contagiando gli atti pubblicati dal Comune di Avellino.

Per l’ordinanza anti-smog hanno firmato insieme Sindaco e Comandante dei Vigili, rendendo così nullo l’atto. Gli eventuali contravvenzionati potranno proporre ricorso, ottenendo pienamente ragione.

Il dirigente nonchè responsabile del procedimento, dottor Vincenzo Lissa, per questo atto, pubblica un riferimento sulla privacy errato facendo riferimento a una vecchia normativa.

Da sei mesi, ormai, c’è il GDPR.

Possibile che ciò sia sfuggito all’esperto funzionario?

 

 

 

 

 

Notizie correlate