Ai carabinieri dice di essere devoto a S. Gerardo ma meditava furti. Foglio di via per un 54enne

È andata male a tre pregiudicati che, controllati dai Carabinieri della Compagnia di Montella, sono stati allontanati con Foglio di Via Obbligatorio.

A Materdomini, durante un servizio per il controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino in occasione delle cerimonie religiose celebrate presso il Santuario di San Gerardo Maiella, i Carabinieri della Stazione di Caposele hanno proceduto all’identificazione di un 54enne proveniente dalla provincia di Caserta. Alla specifica richiesta dei militari operanti, il 54enne ha spiegato di essere “particolarmente devoto al Santo”.

A seguito di un controllo è però emerso che a carico del 54enne c’erano numerosi precedenti penali, principalmente per reati contro il patrimonio.

Ultimati i controlli di rito, è stata avanzata nei suoi confronti proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Analogo provvedimento è stato proposto per altri due pregiudicati, precisamente un 41enne ed un 56enne della provincia di Salerno, bloccati dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Montella a seguito di segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato l’atteggiamento sospetto: opportunamente interpellati non erano in grado di giustificare la loro presenza nel comune dell’Alta Valle del Sele.