Atripalda, buste paga gonfiate al comune: si dimette Iannaccone

Walter Iannaccone, uno degli impiegati coinvolti nell’inchiesta per le buste paga gonfiate al comune di Atripalda, si è dimesso. Il dipendente, difeso dall’avvocato Alfonso Maria Chieffo, condannato a due anni e quattro mesi di reclusione ha comunicato tale decisione al primo cittadino tramite raccomandata. Iannaccone è cognato di Anna Nazzaro il nuovo vicesindaco di Atripalda. La decisione di lasciare, ha spiegato il legale di Iannaccone, è legata alla volontà di evitare “un gioco al massacro verso chi per consenso elettorale ricevuto l’11 giugno è in carica nella nuova amministrazione di Atripalda”. 

Notizie correlate