Avellino, prese a martellate la sua ex in pieno centro: carcere confermato

Respinto il ricorso prodotto dall’avv. Alberico Villani per il 57enne che prese a martellate la sua ex compagna in pieno centro ad Avellino.

Il legale dell’uomo si era rivolto al  Tribunale del Riesame di Napoli che ha confermato la decisione presa dal gip Fabrizio Ciccone, su richiesta del sostituto procuratore, Cecilia De Angelis: carcere in attesa del processo.

Il fatto avvenuto il 18 settembre scorso destò notevole clamore non solo ad Avellino: nel centralissimo Corso Europa, intorno alle 13,30, Gerardo Galluccio prese a martellate la sua ex convincente Marcela, di origini polacche ma da anni ormai nel capoluogo avellinese.

Dopo avere compiuto l’atto, l’uomo si diede alla fuga.

Gli investigatori erano riusciti a individuare immediatamente il Galluccio che era scappato lungo Corso Europa, in direzione di Piazza Libertà da dove era poi tornato indietro, recuperando la sua auto per dirigersi verso la statale per Napoli.

La donna era intanto stata trasportata in ospedale dove su sottoposta alle cure dei sanitari.

 

Notizie correlate