Alla sbarra il clan Cava, 97 persone dal gup

Alla sbarra il clan Cava, 97 persone dal gup
Un clan alla sbarra per associazione camorristica ed estorsione. Si tratta del gruppo che fa capo a Biagio Cava, boss della mala del Vallo di Lauro. Nell’aula bunker di Poggioreale, il gup del tribunale di Napoli dovrà vagliare la posizione di ben 97 persone: dagli elementi di spicco del sodalizio c…

Alla sbarra il clan Cava, 97 persone dal gup

Un clan alla sbarra per associazione camorristica ed estorsione. Si tratta del gruppo che fa capo a Biagio Cava, boss della mala del Vallo di Lauro. Nell’aula bunker di Poggioreale, il gup del tribunale di Napoli dovrà vagliare la posizione di ben 97 persone: dagli elementi di spicco del sodalizio camorristico a fiancheggiatori e prestanome. Tutti gli indagati sono finiti nella rete dell’operazione “Tempesta” che nel giugno del 2008 decapitò il clan Cava con ben 48 arresti. Il blitz coordinato dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli fu portato a termine dai carabinieri del comando provinciale di Avellino. Secondo l’accusa il boss Biagio e suo cugino Antonio avevano il controllo dell’area nolano, dell’Irpinia e di parte del salernitano. Monitoravano gli appalti per poi chiedere il pizzo agli imprenditori impegnati nei lavori. Tra le posizioni da vagliare anche quella dei fiancheggiatori che favorivano il clan intestandosi fittiziamente beni e proprietà.

Notizie correlate