Cade dal tetto mentre gioca con i coetanei, sfiorata la tragedia

Ha riportato diverse fratture il 13enne di Atripalda precipitato dal tetto dell’ex edificio scolastico di rampa San Pasquale. Un volo da un’altezza di circa 4 metri. Violento l’impatto con il suolo. L’episodio si è verificato alcuni giorni fa. Il ragazzino è ricoverato presso il reparto di Ortopedia e traumatologia dell’ospedale Moscati di Avellino. È in prognosi riservata.

Ancora incerta la dinamica dell’incidente. I Carabinieri della Stazione di Atripalda stanno indagando per ricostruire la vicenda. Dai primi accertamenti sembrerebbe si sia trattato di una caduta accidentale: il ragazzo è un appassionato di “parkour”, una disciplina acrobatica che si pratica superando ostacoli in percorsi urbani.

Venerdì il ragazzo, in compagnia di due coetanee, dopo aver marinato la scuola, ha raggiunto la struttura abbandonata e, scavalcata la recinzione, si è introdotto nell’immobile.  E’ salito al piano superiore.

Da qui ha provato il salto, lanciandosi sul tetto di un’adiacente edificio di nuova costruzione, non ancora utilizzato, distante circa metri 2.50. E’ però precipitato nel vuoto. Il ragazzo ha riportato fratture ad un braccio e alle costole.