Minacciata di morte l’avvocato di un pentito

Minacciata di morte l’avvocato di un pentito
Minaccia di morte l’avvocato di un pentito del clan Graziano. Per questo motivo è stato rinviato a giudizio. Alla sbarra Paolo Leone, parente di Sabato, arrestaro nel maggio del 2008, perché ritenuto parte organico del clan quindicese. L’episodio risale allo scorso 19 gennaio. L’uomo durante un’udie…

Minacciata di morte l’avvocato di un pentito

Minaccia di morte l’avvocato di un pentito del clan Graziano. Per questo motivo è stato rinviato a giudizio. Alla sbarra Paolo Leone, parente di Sabato, arrestaro nel maggio del 2008, perché ritenuto parte organico del clan quindicese. L’episodio risale allo scorso 19 gennaio. L’uomo durante un’udienza contro l’organizzazione malavitosa del Vallo di Lauro avvicinò l’avvocato Loredana Gemelli del foro di Torino che difende Felice Graziano, ora collaboratore di giustizia. Avvenito ritenuto sconcertante anche perché l’udienza era a porte chiuse. La professionista ha ricevuto la solidarietà di tutti i colleghi che non hanno mancato di sottolineare il clima pesante che si respira nelle aule di giustizia. E dal luogo protetto dove vive, il pentito Felice Graziano ha inviato una lettera all’Antimafia di Napoli chiedendo per il suo avvocato la scorta.

Notizie correlate