Monteforte: scoperta ennesima casa squillo

Monteforte: scoperta ennesima casa squillo
I carabinieri della Compagnia di Baiano hanno scoperto un’altra “casa d’appuntamento” a Monteforte Irpino e l’hanno sottoposta a sequestro. In particolare i carabinieri della locale stazione, nell’ambito di una attività volta a contrastare il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione in …

Monteforte: scoperta ennesima casa squillo

I carabinieri della Compagnia di Baiano hanno scoperto un’altra “casa d’appuntamento” a Monteforte Irpino e l’hanno sottoposta a sequestro. In particolare i carabinieri della locale stazione, nell’ambito di una attività volta a contrastare il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione in abitazioni, hanno individuato un appartamento sito in quel centro abitato, all’interno del quale una donna 40/enne, casalinga, incensurata, residente a Marano di Napoli, si prostituiva. L’indagine ha consentito di accertare che i contatti con i clienti avvenivano a mezzo di inequivocabili annunci pubblicati su quotidiani locali o su un sito internet e il costo delle “prestazioni” partiva da un minimo di 50,00 euro. Nel corso degli accertamenti sono stati identificati numerosi clienti, provenienti anche dai paesi limitrofi. La donna é stata segnalata alla Questura di Avellino per l’allontanamento dal territorio irpino a mezzo del foglio di via obbligatorio e per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. Infatti nell’appartamento venivano rinvenuti anche 0,5 grammi di hashish, sottoposti a sequestro. Sono in corso ulteriori indagini per stabilire eventuali responsabilità del proprietario dell’appartamento(sul conto del quale per il momento non sono emerse responsabilità) in ordine al reato di sfruttamento della prostituzione. Gli atti sono stati inviati all’Autorità Giudiziaria per i provvedimenti di competenza.

Notizie correlate