Quattro mesi e pena sospesa: l’investitore del vigile torna in libertà

Aveva investito un vigile urbano,nella centralissima Via Nappi di Avellino. Nel corso di un normale controllo era emerso che la Bmw guidata da un 28enne di Avellino, risultava priva di assicurazione obbligatoria. In quel caso sarebbe scattato il sequestro del mezzo e una pesante multa.
Resosi conto della situazione, l’automobilista ha compiuto una manovra per allontanarsi investendo il vigile urbano che, fortunatamente, era riuscito a evitare il peggio cadendo comunque malamente tanto da essere trasportato in ambulanza al locale pronto soccorso dove è stato poi dimesso con una prognosi di dieci giorni.
Immediate le indagini per risalire all’autore del gesto, un uomo già noto alle forze dell’ordine, subito individuato, condotto in caserta e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale con l’aggravante delle lesioni personali nonchè provvedimento di sequestro per l’autovettura sprovvista di assicurazione.
Reso edotto della vicenda, il magistrato di turno aveva disposto l’arresto per l’uomi che questa mattina è stato processato per direttissima.
Difeso dall’avvocato Michele Scibelli, l’uomo ha scelto il patteggiamento ed è stato rimesso in libertà: inflitti 4 mesi e mezzo di detenzione con pena sospesa. Ora il 28enne dovrà affrontare il processo civile per il risarcimento in favore del vigile urbano.

Notizie correlate