Ritrovato cadavere in un fossato di via Tagliamento: caduta accidentale o suicidio?

Il cadavere di un uomo è stato trovato in Via Tagliamento, ad Avellino, in un fossato che costeggia la centralissima strada cittadina.

Prontamente sono stati allertati i carabinieri e il 118.

Giunti sul posto i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Sul posto anche il medico legale e magistrato di turno per fare chiarezza sulla dinamica dei fatti.

La pista più battuta, al momento, è quella del suicidio anche se potrebbe essersi trattato di un incidente.

Nelle prossime ore saranno visionate le telecamere degli esercizi commerciali circostanti per fare chiarezza.

E’ stato accertato che si tratta di un 54enne di Summonte che sarebbe caduto da un muretto la cui pericolosità sarebbe stata più volte lamentata dagli abitanti della zona.

La vittima si chiama Gerardo Ricciardelli, il quale lavorava a Treviso, presso una azienda di manutenzione delle infrastrutture telefoniche. Faceva rientro ogni due settimane ad Avellino per accudire i parenti e trattenersi congli amici.