Truffa impianto biomasse, coinvolti due irpini

Truffa impianto biomasse, coinvolti due irpini
Coinvolti anche irpini, si tratta di due funzionari regionali, nel’inchiesta della guardia di finanza di Caserta su una truffa riguardante produzione di energia. Al centro dell’inchiesta la costruzione della centrale biomasse di Pignataro Maggiore, nel casertano. In tutto sono 23 gli arresti: tra qu…

Truffa impianto biomasse, coinvolti due irpini

Coinvolti anche irpini, si tratta di due funzionari regionali, nel’inchiesta della guardia di finanza di Caserta su una truffa riguardante produzione di energia. Al centro dell’inchiesta la costruzione della centrale biomasse di Pignataro Maggiore, nel casertano. In tutto sono 23 gli arresti: tra questi anche un ex assessore provinciale di Caserta e un ingegnere consulente della Regione. Colpito da ordinanza di custodia cautelare anche Vincenzo Guerriero di Avellino, dirigente del servizio Energia e Affari Generali della regione Campania che è stato trasferito presso la casa circondariale di Bellizzi Irpino. In Valle Caudina, invece, arresti domiciliari per Giuseppe Ragucci, dirigente Area Generale di Coordinamento Sviluppo Attività Settore Secondario della Regione Campania.

Notizie correlate