Ospedaletto: era ai domiciliari, viola gli obblighi e torna in carcere

Era stato recentemente deferito per inosservanza alle prescrizioni impostegli: ristretto in regime degli arresti domiciliari in Ospedaletto d’Alpinolo, aveva infatti deciso di estendere arbitrariamente il beneficio concessogli. Ma non aveva fatto i conti con i Carabinieri della Compagnia di Avellino quotidianamente impegnati nell’ambito della capillare attività di controllo del territorio al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità.

E durante un controllo il pregiudicato veniva sorpreso con persone estranee al suo nucleo familiare e, precisamente, in compagnia di cittadini ucraini privi di permesso di soggiorno. Alla luce delle evidenze emerse, per gli stranieri irregolari scattava la segnalazione all’Ufficio competente mentre per il detenuto la denuncia all’Autorità Giudiziaria. La puntuale refertazione di quanto rilevato, compiuta dai militari della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo, ha fatto scattare la revoca del beneficio della detenzione domiciliare.

Successivamente alle formalità di rito, per il 50enne si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.