Scambio di neonati in clinica, per due giorni allatta figlia non sua. Interviene la Polizia

Per due giorni una madre ha allattato una figlia non sua. Colpa di uno scambio di neonati consumatosi in una nota clinica avellinese.

Il marito della donna, però, si è accorto che c’era qualcosa che non andava. Il numero dei braccialetti identificativi di madre e figlia erano differenti. E poi i lineamenti della piccola apparivano inequivocabilmente diversi.

L’accaduto è stato denunciato alla Polizia. Sul posto gli agenti della sezione Volanti della Polizia di Stato guidata dal vice Questore Elio Iannuzzi che ha convocato primario e ostetriche per fare chiarezza.

E’ stato così accertato un effettivo scambio di neonati. I genitori hanno quindi potuto riabbracciare i propri effettivi figli. La storia è destinata ad avere degli strascichi di natura giudiziaria: le due coppie hanno infatti deciso di sporgere denuncia nei confronti della struttura.

1 Trackback / Pingback

  1. Scambio di neonati alla "Malzoni". Il primario Izzo: "Errore rarissimo" - Irpiniaoggi.it

I commenti sono bloccati.