Tenta il suicidio lanciandosi dal 7° piano: è accaduto in pieno centro

Si è lanciata nel vuoto dal settimo piano della propria abitazione di via Amabile, in pieno centro città. Una 24enne, studentessa universitaria, ha tentato il suicidio: si è chiusa nel bagno lasciandosi cadere dalla finestra che sporge nel cortile interno del palazzo. Nella sua abitazione, insieme alla ragazza, c’erano i genitori i quali, udendo un forte rumore e avendo trovato chiusa la porta del bagno, hanno cominciato a chiamare la figlia, senza ricevere risposta. Dalla finestra di un vicino di casa i famigliari hanno visto il corpo della ragazza a terra, nel cortile interno del palazzo,  e hanno immediatamente fatto scattare l’allarme avvisando il 118, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco. La ragazza, peraltro cosciente, è miracolosamente viva perchè la caduta dal settimo piano è stata attutita dal materiale in deposito nel vano interno del palazzo (foto qui sotto). E’ stata trasportata in ospedale dove le sue condizioni non sono state ritenute gravi ma è rimastasotto osservazione. Ancora da chiarire i motivi del gesto.