Trasportano hashish nel furgone dei farmaci, la Polizia “becca” due pusher

All’apparenza sembrava un furgone per il trasporto dei farmaci ed invece era un corriere della droga. Gli agenti del Commissariato di Ariano Irpino hanno tratto in arresto un 36enne e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento un 21enne, entrambi domiciliati in Savignano Irpino, perché responsabili di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto del pusher 36enne è avvenuto nelle prime ore della mattinata odierna allorquando i poliziotti, in prossimità del Comune di Montaguto, notavano transitare un furgone adibito al trasporto di farmaci e, anche in considerazione dell’ora insolita per l’effettuazione di eventuali consegne, decidevano di procedere ad un normale controllo.

All’atto del controllo, i due passeggeri apparivano nervosi e poco collaborativi. Nel veicolo i poliziotti hanno rinvenuto, tra le svariate confezioni di farmaci, opportunamente camuffati tra gli stessi, 3 panetti di hashish, in parte già suddivisi per il confezionamento di singole dosi, dal peso complessivo di 54 grammi.

I giovani hanno dichiarato di non essere assuntori di sostanze stupefacenti e ciò ad ulteriore conferma che la sostanza sequestrata era destinata esclusivamente allo spaccio. Al termine degli accertamenti di rito, il 36enne autista del furgone della ditta farmaceutica è stato associato presso la locale Casa Circondariale, mentre il complice 21enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.