Chiude la Sagra della patata, De Girolamo: “Il segreto del successo? Attenzione alla qualità”

Chiude la sedicesima edizione della Sagra della patata banzanese, del fungo porcino e della cipolla ramata di Montoro. Quattro giornate, dal 19 al 22 agosto, dedicate al gusto ed alla valorizzazione dei prodotti tipici. Tante le persone che sono arrivati alla frazione Banzano di Montoro per degustare il tegamino dell’abbondanza, le candele alla genovese e la parmigiana con le cipolle ramate di Montoro. E tanti altri piatti preparati dagli operatori della sagra. “Il successo della nostra sagra, spiega Ivan De Girolamo presidente della Pro Loco Banzano, sta nel fatto che noi ci mettiamo attenzione, dedizione e passione in quello che facciamo. Per noi la qualità dei prodotti e delle pietanze che serviamo viene prima di tutto”. Ed ancora. “Voglio ringraziare di cuore quanti in questi quattro giorni ci hanno messo lavoro, impegno, sacrificio contribuendo a rendere quest’evento un grande successo: i componenti della Pro Loco e tutti coloro che anche non facendo parte dell’associazione hanno comunque voluto dare una mano!” Ed ancora.
“Ringrazio chi ci ha affiancato con i loro prodotti la famiglia Trerotola, Central Funghi, Caseificio Principato, Macelleria Ferrara -Cirino, Azienda Gaia e Nicola Barbato, Antico Castello, Bar Gelo. Ringrazio le numerose persone giunte dai diversi paesi, ringrazio coloro che si sono complimentati, ma anche chi ci ha criticato perché anche le critiche sono importanti per crescere…fiero di condividere questo successo con ognuno di voi, vi diamo appuntamento al prossimo anno”

Notizie correlate