40 anni ma non li dimostra: vi presentiamo la fiera di Venticano

La manifestazione che si svolgerà dal 21 al 26 aprile, è stata presentata al Palazzo della Provincia alla presenza del Presidente Domenico Gambacorta, del presidente della Pro Loco di Venticano Luigi Villani, del sindaco Luigi De Nisco e del presidente dell’azienda Help-It Giuseppe Ciarcia.

«Quest’anno lo sforzo è stato maggiore – ha affermato il presidente della Pro Loco di Venticano,  Villani – in quanto la Campionaria nel suo 40° compleanno richiede più attenzione. Sono soddisfatto come sempre per la collaborazione degli altri organizzatori che hanno impegnato tutte le loro energie per presentare al meglio l’evento.

Il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta ha puntato l’attenzione sull’importanza della Campionaria per lo sviluppo economico – culturale del nostro territorio. «La Fiera sarà il termometro della crisi economica – ha dichiarato – Da qui passeranno le aziende e gli imprenditori che hanno la voglia di investire per il rilancio del territorio». 

I numeri sono quelli che contano. Oltre 100mila visitatori, 300 espositori per 25mila metri quadri. E’ questa la chiave del successo della Fiera Campionaria di Venticano. Tecnologia, industria, agricoltura, eccellenze alimentari, il salone della sposa e dell’arredamento nello spazio fieristico di via del Foro, comprensivo di ampi parcheggi e servizio navetta. La Fiera Campionaria ha varcato i confini regionali diventando un modello di sviluppo per il Mezzogiorno.

Una vetrina importante dove non mancheranno scambi culturali e convegni, con relatori di spicco del mondo politico – economico – istituzionale.  Non mancheranno personaggi famosi e artisti di fama che si alterneranno per la sei giorni.

Il taglio del nastro è previsto per il 21 aprile, alle 9.30, l’appuntamento è nella piazza Monumento ai Caduti, con la presenza della Fanfara bersaglieri Città di Cassino. Il giorno seguente, la domenica, non mancherà la sfilata di moda con la madrina d’eccezione, la modella Maria Mazza. Il 24 aprile, a cominciare dalle 9 si parlerà di “Produzioni agroalimentare irpine e sicurezza alimentare” con i produttori e gli ordini professionali. Di pomeriggio grande appuntamento con lo show del comico-attore Biagio Izzo. Il 25 aprile, alle 10.30, un incontro dibattito sul tema  delle “truffe e ricettazioni: la sicurezza a difesa del territorio”, dove interverrà Luca Abete, inviato di Striscia la notizia. Il 26 aprile, alle 18, ancora un dibattito interessante con gli agronomi che parleranno di “figure professionali agricole per un corretto turismo rurale”.

 

Notizie correlate