Dal Ministero dell’Interno il concorso pubblico per 250 posti da funzionario amministrativo

concorso lavoro computer

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di personale altamente qualificato per l’esercizio di funzioni di carattere specialistico, appartenente al profilo professionale di funzionario amministrativo, Area funzionale terza, posizione economica F1, del ruolo del personale dell’Amministrazione civile dell’Interno, da destinare esclusivamente alle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale ed alla Commissione nazionale per il diritto d’asilo.

250 i posti e 1° giugno 2017 il termine per l’invio online delle istanze di partecipazione sul portale dedicato ai concorsi del Ministero dell’Interno (codice concorso: 250FA).

I requisiti richiesti sono:

cittadinanza italiana;  età non inferiore agli anni 18;  possesso delle qualità morali e di condotta di cui all’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, numero 53;  godimento dei diritti politici;  idoneità fisica all’impiego;  posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;  possesso di laurea in Giurisprudenza, Economia e commercio, Scienze dell’amministrazione, Scienze politiche, Relazioni pubbliche, Scienze internazionali e diplomatiche, Scienze statistiche ed attuariali, Scienze statistiche e demografiche, Scienze statistiche ed economiche, Sociologia, Scienze della comunicazione (per l’elenco dettagliato consultare il bando);  non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o decaduti dall’impiego statale o licenziati per motivi disciplinari.

Con numero di candidati superiore a 2.500 è prevista una prova preselettiva (risoluzione di 90 quesiti a risposta multipla in un’ora di tempo su argomenti che vanno dal diritto pubblico alla lingua inglese), mentre l’esame del concorso vero e proprio consiste in tre prove, due scritte (stesura di un elaborato in materia di diritto internazionale pubblico, dell’Unione Europea e legislazione nazionale ed europea, e prova di inglese di reading, writing e listening) e una orale.

Notizie correlate