FIAIP:Costituita la “Consulta delle Costruzioni”

FIAIP:Costituita la “Consulta delle Costruzioni”
Questa mattina presso la sede dell’Associazione Costruttori Edili di Avellino è stata sottoscritta la “Lettera d’Intenti” da parte delle organizzazioni imprenditoriali, professionali, sindacali e della proprietà edilizia che svolgono la propria attività nella filiera del sistema delle costruzioni ne…

FIAIP:Costituita la “Consulta delle Costruzioni”

Questa mattina presso la sede dell’Associazione Costruttori Edili di Avellino è stata sottoscritta la “Lettera d’Intenti” da parte delle organizzazioni imprenditoriali, professionali, sindacali e della proprietà edilizia che svolgono la propria attività nella filiera del sistema delle costruzioni nella provincia di Avellino con la quale è stata ufficialmente costituita la “Consulta delle Costruzioni”. La Consulta nasce dalla comune convinzione che il settore dell’edilizia riveste un ruolo trainante per il sistema produttivo della provincia di Avellino. In quanto tale, potrebbe attivare ulteriori rilevanti investimenti pubblici e privati utili allo sviluppo economico e sociale con un impegno rinnovato nella fase di programmazione degli interventi, della loro progettazione e con una più efficace capacità di spesa pubblica e di attivazione delle risorse private. I sottoscrittori si sono impegnati a promuovere occasioni di confronto per delineare azioni comuni per sollecitare la soluzione delle problematiche attinenti al comparto e favorire la più vasta promozione dello sviluppo ponendosi come interlocutori attivi delle Amministrazioni competenti e dell’opinione pubblica anche attraverso l’organizzazione di convegni e dibattiti. In particolare la “Consulta delle Costruzioni” ha la finalità di agire nell’ambito del rispetto e della difesa delle regole della concorrenza; della tutela, della promozione e della formazione delle maestranze; della sicurezza sui luoghi di lavoro; della lotta alla criminalità organizzata e al sommerso. La Consulta nasce in un clima di difficoltà che spinge ad una serie di interventi coordinati e sinergici da attuare su tre livelli diversi: garantire un adeguato livello di investimenti,promuovere strumenti a sostegno della domanda e favorire la sostenibilità dello sviluppo; salvaguardare il lavoro, i redditi e le professionalità; razionalizzare, rendere più efficiente e sviluppare il mercato.

Notizie correlate