Cassa integrazione, segnali positivi

Cassa integrazione, segnali positivi
“Finalmente un segnale positivo per tutti i lavoratori in Cassa Integrazione”. Così, il Segretario Generale Mario Melchionna commenta il provvedimento che introduce criteri più flessibili nel calcolo delle giornate della C.I.G. . Il provvedimento stabilisce che il tempo massimo di erogazione, fissat…

Cassa integrazione, segnali positivi

“Finalmente un segnale positivo per tutti i lavoratori in Cassa Integrazione”. Così, il Segretario Generale Mario Melchionna commenta il provvedimento che introduce criteri più flessibili nel calcolo delle giornate della C.I.G. . Il provvedimento stabilisce che il tempo massimo di erogazione, fissato dalla legge in 52 settimane, verrà calcolato in base alle giornate effettive di sospensione dal lavoro. Si considera effettuata una settimana di C.I.G. solo dopo 5 o 6 giorni di mancato lavoro. Mario Melchionna aggiunge “vince la linea del dialogo e del confronto con il Governo adottata dalla CISL, finalmente dopo mesi di trattative la Cassa Integrazione Ordinaria dura di più, il computo sarà giornaliero e non più settimanale. Oggi, invece, basta meno per far scattare la settimana”. La dichiarazione del Segretario Generale arriva dopo i risultati allarmanti di uno studio effettuato dagli esperti di Movimprese in collaborazione con Infocamere. Mario Melchionna lancia un nuovo appello alle Istituzioni politiche “oltre duemila aziende in Campania sono state costrette a chiudere, la situazione è drammatica, è la caduta più evidente negli ultimi dieci anni. Occorrono più misure a sostegno dei lavoratori e delle piccole e medie imprese, spesso trascurate per favorire le grandi imprese”.

Notizie correlate