C’è la crisi, ma i prezzi continuano a salire

C’è la crisi, ma i prezzi continuano a salire
Non si ferma anche in Irpinia la corsa dei prezzi. Lo rivela l’Istat. L’unico dato positivo è che crescono i prezzi non dei beni di largo consumo. Complessivamente la crescita è stimata intorno allo 0,3%. Dai dati emerge l’impennata dei trasporti (+0,9%)che salgono dopo una stasi durata alcuni mesi….

C’è la crisi, ma i prezzi continuano a salire

Non si ferma anche in Irpinia la corsa dei prezzi. Lo rivela l’Istat. L’unico dato positivo è che crescono i prezzi non dei beni di largo consumo. Complessivamente la crescita è stimata intorno allo 0,3%. Dai dati emerge l’impennata dei trasporti (+0,9%)che salgono dopo una stasi durata alcuni mesi. In rialzo anche cultura e spettacoli (0,6%). Crescita maggiore per i prezzi di tabacchi, bevande e alcolici che in un mese sono aumentati dell’1,3% e della telefonia (1,1%). Aumenti contenuti, invece, per gli alimentari (0,1% al massimo 0,4%) e per la tariffe delle utenze domestiche come acqua, luce e gas (0,3%). Mobili, articoli per la casa e sanitari sono lievitati dello 0,1%. Stesso discorso per ristoranti e alberghi. Invariati, infine, i costi per l’istruzione.

Notizie correlate