Cosmetici e profumi: tra import ed export, è boom in Irpinia

Le importanzioni in  provincia di Avellino di saponi e detergenti, prodotti per la pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici sono aumentate del 17,7%. Lo rivela un’elaborazione della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi su dati Istat. Il raffronto è stato fatto tra il secondo trimestre del 2016 e lo stesso periodo di quest’anno. In Irpinia si è passati un volume di 830.214 euro nel 2016 ai  977.462 del 2017. Meglio ancora l’export che ha un volume inferiore, ma ha avuto un incremento notevole: +237,6% passando da 107.281 euro a 362.147. Cosmetici e profumi valgono per Italia 4,6 miliardi di euro inscambi. In particolare l’export supera i 3 miliardi e segna un incremento del 12,6%. Milano guida la classifica italiana e da sola concentra il 29% dell’import e il 19% dell’export, seguita da Roma (11% sia dell’import che dell’export). Vengono poi Pavia, Lodi e Bergamo nell’import, Bergamo, Monza Brianza e Torino nell’export.

Notizie correlate