“Accordo con Chrysler deve dare certezze a Fma”

“Accordo con Chrysler deve dare certezze a Fma”
‘L’accordo raggiunto tra Fiat e Chrysler deve rappresentare un’opportunita’ di sviluppo e di crescita occupazionale per la Fma di Pratola serra”. Arturo Iannaccone, componente Mpa della Commissione Attivita’ Produttive, esprime apprezzamento per l’intesa tra l’azienda torinese e l’industria automob…

“Accordo con Chrysler deve dare certezze a Fma”

‘L’accordo raggiunto tra Fiat e Chrysler deve rappresentare un’opportunita’ di sviluppo e di crescita occupazionale per la Fma di Pratola serra”. Arturo Iannaccone, componente Mpa della Commissione Attivita’ Produttive, esprime apprezzamento per l’intesa tra l’azienda torinese e l’industria automobilistica statunitense ma chiede ai vertici aziendali di sostenere lo stabilimento di Pratola che, negli ultimi mesi, versa in una situazione di grave difficolta’. ‘Ai vertici della FIAT – sottolinea Iannaccone – chiediamo maggiore risolutezza e di essere finalmente chiari sul futuro dei lavoratori di Pratola Serra. Siamo certi che, grazie all’intesa raggiunta con Chrysler, si siano creati i presupposti per la ripresa dell’attivita’ produttiva dell’Fma e per un riassorbimento della forza lavoro ora collocata, in larga parte, in cassa integrazione.’ ‘Il Governo valuti l’opportunità di intervenire sul management aziendale affinche’ venga definitivamente scongiurato lo spostamento della produzione all’estero, la conseguente chiusura dello stabilimento e affinche’ – conclude Iannaccone – i lavoratori di Pratola Serra possano presto tornare ad occupare il loro posto di lavoro.’

Notizie correlate