Riduzione Tari ad Avellino: dure critiche da associazioni dei consumatori

Il Consiglio Comunale di Avellino ha approvato le tariffe TARI per l’anno 2017 che prevedono consistenti sconti per le utenze non domestiche e riduzioni per le utenze domestiche. Le associazioni dei consumatori e utenti esprimono dure critiche sui criteri adottati per le riduzioni: incongrua quella applicata alle utenze non domestiche, circa il 50 % sul precedente anno, rispetto alle riduzioni applicate alle utenze domestiche, meno del 10%. Ingiusta, poi, la mancata considerazione delle famiglie a basso reddito e/o quelle numerose: ad esempio una famiglia di 4 persone, proprietaria di un appartamento di 100 mq, nel 2017 dovrà versare € 356,00 , rispetto ai € 392,00 del 2016, con un risparmio di circa € 36,00, pari a poco meno del 10% . Un istituto bancario per i medesimi 100 mq, nel 2017 dovrà versare € 259,00, meno della nostra famiglia di 4 persone, rispetto ai € 556,00 del 2016, con un risparmio di € 297,00, pari al 50 %. Esempi analoghi potrebbero essere fatti con attività di ristorazione o attività artigianali e commerciali.