I lavoratori della piscina comunale incrociano le braccia: “Stipendi arretrati”

I lavoratori della piscina comunale di Avellino incrociano le braccia. I Dipendenti della Polisportiva che gestisce la piscina hanno questa mattina dato vita ad un sit in di protesta contro i ritardi nel pagamento degli stipendi. Uil e Cgil insieme con i lavoratori si sono ritrovati davanti alla strututra.

All’appello mancano le retribuzioni di ottobre, novembre, la 13° mensilità del 2016 e la quattordicesima 2017. Cgil e Uil denunciano inoltre come i lavoratori non vengono pagati correttamente. Intanto l’amministrazione comunale ha deciso per la risoluzione della convenzione con la società per la gestione della struttura.

Notizie correlate