Documento senza titolo
CRONACA - VILLANOVA: FUGA DI GAS, ESPLOSIONE IN APPARTAMENTO. FERITO 94ENNE
CRONACA - SEXYGATE A SOLOFRA, GUARINO CONDANNATO PER DIFFAMAZIONE
CRONACA - PAGO, BOMBA CARTA CONTRO L'ABITAZIONE DI UN EX POLIZIOTTO
CRONACA - ARIANO: SI FINGONO OPERAI ENEL E DERUBANO 80ENNE. DENUNCIATI
CRONACA - MERCOGLIANO: BIMBA DELLE ELEMENTARI TROVA UN CHIODO NELLA MINESTRA
CRONACA - ARIANO: "PASQUALINO TORNA", L'APPELLO A "CHI L'HA VISTO ?"
INFOCOMUNI - SOLOFRA, CITTADINI SENZA ACQUA. INCONTRO IN PREFETTURA
CRONACA - ARMATI DI PISTOLA ED ASCIA RAPINANO GIOVANE COPPIA
CALCIO - MORETTI RIPRENDE L'ENTELLA: 2-2 PER L'AVELLINO. 4 RISULTATI UTILI
CRONACA - FUGGE AL CONTROLLO E SPERONA LA MUNICIPALE, ARRESTATA 57ENNE

Martedì 28 Febbraio 2017

SCRIVICI A: redazione@irpiniaoggi.it

Solofra: fitta villa al mare inesistente, denunciato 35enne

SOLOFRA - Ennesimo truffatore on-line pizzicato dai carabinieri. Nella cittadina conciaria i militari agli ordini del luogotenente Giuseppe Friscuolo prendendo spunto da una denuncia contro ignoti presentata da due donne iniziavano immediatamente un’intensa attività investigativa all’esito della quale deferivano alla competente Autorità Giudiziaria un 35enne Avellinese. Nel corso delle accurate indagini eseguite dai Carabinieri, sono emersi inconfutabili elementi di reità nei confronti del predetto che, la scorsa estate, aveva fraudolentemente pubblicato su un noto sito online due annunci per l’affitto di una villa al mare. Grazie a foto panoramiche mozzafiato ed al prezzo conveniente, riusciva a persuadere le due donne, potenziali affittuarie, che decidevano quindi di contattare l’inserzionista, sia per avere maggiori chiarimenti sull’immobile sia per ridurre al minimo il dubbio che potesse trattarsi di una truffa. Venivano così fornite dettagliate spiegazioni che conquistavano la fiducia delle acquirenti le quali, convinte che si trattasse di un buon affare, non esitavano a versare la caparra pattuita mediante ricarica su carta prepagata. Ma, incassato il denaro, il truffatore faceva perdere le proprie tracce rendendosi irreperibile su tutte le utenze fornite. E solo a questo punto non avevano più alcun dubbio del raggiro in cui erano incappate e non indugiavano a denunciare l’accaduto ai Carabinieri. I militari, a seguito di mirate indagini, riuscivano ad identificare e denunciare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il 35enne, ritenuto responsabile del reato di truffa on-line.

Condividi su Facebook Home Indietro Stampa Stampa PDF PDF Invia