Sindaco (nomina: 25/05/2014): Mario Vanni
Sede: P.zza IV Novembre, 2
Contatti: Tel. 0825 991020
CAP: 83011
Abitanti: 4.196 (M 2.050, F 2.146)
Superficie: 14,10 kmq
Altitudine: 334 metri s.l.m.
Da Avellino: 14 km
Guardia Medica: Tel. 0825 991655
Carabinieri: Tel. 0825 991055
Asl: AV 2 tel. 0825 293124

Di origine normanna, la denominazione Altavilla risale al XII secolo, quando la zona divenne feudo di Luigi de Capua. Quest’ultimo scelse questo nome in ricordo di “Hauteville” di Normandia. Il termine “Irpina” è identificativo della zona ed è legato ad Irpinia, terra così chiamata forse per la divinizzazione dei lupi (dal termine italico hirpus). L’aggiunta è sicuramente posteriore e dovuta alla necessità di distinguere il comune dagli altri omonimi.

La sua posizione geografica a metà tra la provincia di Avellino e quella di Benevento ha fatto sì che per Altavilla transitassero nelle varie epoche non solo mercanti ma anche famosi uomini di cultura. L’abitato si sviluppa intorno al castello trasformato in palazzo signorile nel corso dei secoli.

Da visitare
Il primitivo centro abitato si formò in età longobarda, anche se già menzionato in cromache della prima metà del XII secolo. Si consiglia di visitare: Il Palazzo Comitale edificio quattrocentesco col notevole Portalein pietra scolpita e una cappella privata, al centro di ogni architrave si trova uno scudo rappresentate i diversi titoli della casata de Capua; a pochi metri si trova la settecentesca chiesa della SS. Annunziata (notevoli il Campanile il pulpito ligneo, lestaute policrome ottocentescge e gli affreschi) e il Monastero dei Verginiani (che risale alla metà del ‘600). Da non perdere la visita al Museo Civico (o “della Gente senza storia”), situato nella cripta della Chiesa Madre, in cui sono custoditi preziosi reperti, il Palazzo Caruso con il suo splendido ingresso; la Collegiata dell’Assunta, che conserva il meraviglioso bassorilievo “Cristo tra due angeli” del Brunetto. La Torre Normanna. Nei dintorni, infine, è consigliata la visita alle antiche Miniere di zolfo il cui stabilimento fu costruito nel 1868 dove si conservano ancora i forni di fusione.

Feste e sagre
Patrono San Bernardino da Siena 20 maggio – San Pellegrino 24 agosto – il Palio dell’anguria 18 agosto – “La notte delle streghe” ultima settimana di giugno – “Natale insieme” settimana di Natale. Per informazioni pro-loco “Altavillese”, piazzetta San Leone tel. 0825991307. Mercato settimanale: Venerdì e Domenica.