Sindaco (nomina: 26/05/2013): Luigi D’Angelis
Sede: Via Roma, 1
Contatti: Tel. 0827 37034
C.a.p.: 83040
Abitanti: 326 (M 158, F 168)
Superficie: 13,84 kmq
Altitudine: 711 metri s.l.m.
Da Avellino: 75 km
Guardia Medica: Tel. 0827 30307
Carabinieri: Tel. 0827 32055
Asl: AV 1 tel. 0825 23155

Cairano eriva dal nome di persona latino Carius a cui si aggiunge il suffisso -anus che indica appartenenza. Meno probabile è l’ipotesi che derivi da Carjano, con il significato di “Monte di Giano”. E’ un territorio ideale per la caccia e pesca e per i deltaplanisti. Ritrovamenti archeologici, attestano che è stata abitata già nell’età del Ferro. Ha dato i natali al musicista Carlo Di Marzio, all’educatore Eugenio Malossi, al giurista Michele De Stefano e al sacerdote e storico don Sabino Amato.

Da visitare
Questo centro in età longobarda costituiva un avamposto militare a difesa della valle sottostante, che seguì le vicende storiche dellla vicina Conza fino al 1676. Indubbiamente è interessante una visita al Centro Storico dove si trovano alcuni edifici dai bei portali in pietra, dove è possibile ancora notare la struttura urbana tipica del Borgo Medioevale con i resti del Castello situato sul punto più alto del paese. Oggi sono visibili solo pochi resti delle antiche cortine murarie difensive, gran parte dell’edificio venne distrutto dall’installazione di un impianto dell’accquedotto pugliese. Attraversando le vie del vecchio abitato è possibilie individuare una serie di palazzi signorili (Palazzi Alifano, Mazzeo e Amato) e di culto come la Cappella di S. Leone, patrono di Cairano, le chiese di S. Martino e dell’Immacolata. La chiesa di S. Martino risale al 1300, con interventi del 1694, conserva pregevoli decorazioni a stucchi del ‘700, e la tela della “Madonna col Bambino”. La chiesa dell’Immacolata è dell’800 e custodisce un bell’altare e alcune tele. La Cappella, del 1754, presenta un bellissimo portale e l’altare in marmo policromo. Di interesse paesaggistico la località La Serra. Da ricordare la presenza di due necropoli risalenti al IX e VI secolo a.C. in località La Serra e in contrada Vignale.

Feste e sagre
Patrono San Leone Magno 20 giugno – Sagra dei fusilli e prodotti locali agosto/settembre – Festa dell’aria e del parapendio 5 agosto. Per informazioni pro-loco Cairano, via Cupa. Mercato settimanale: Mercoledì.