Sindaco (nomina: 05/06/2016) : Gelsomino Centanni
Sede: Via Allende
Contatti: Tel. 0827 52004
C.a.p.: 83040
Abitanti: 2.391 (M 1.159, F 1.232)
Superficie: 51,79 kmq
Altitudine: 460 metri s.l.m.
Da Avellino: 68 km
Guardia Medica: Tel. 0827 52211
Carabinieri: Tel. 0827 52055
Asl: AV 1 tel. 0825 23155

Il paese è di origine medievale. Deriva dal latino Calabrictum che è collegato a sua volta al nome di una pianta spinosa Calabrix (spino selvatico). Un’altra ipotesi, invece, mette in relazione il nome con un’antica città greca: Calabryta. La storia di Calabritto lo vede sempre interessato da catastrofici eventi e fenomeni naturali, ultimo dei quali il terremoto del 1980

Da visitare
Si consiglia la visita al Centro Storico, che tuttora conserva le caratteristiche di un borgo medievale, anche se distrutto da vari sismi vi si possono ancora ammirare artistici portali in pietra del ‘700 e ’800 che si affacciano sulle strette vie lastricate. Il complesso architettonico civile comprende il Palazzo Papio, situato in Piazza Matteotti, caratterizzato dall’originario impianto architettonico risalente al ‘700, il quasi completamente scomparso Palazzo De feo. Tra gli edifici religiosi si ricorda la chiesa di S. Maria di Costantinopoli, di origini bizantine, risalente al XVIII secolo, costodiscetra le varie statue quella della veneratissima Vergine. Si ricordano inoltre le chiese della Madonna del Fiume, di Maria SS. della neve e la Cappella Santuario della Madonna di Grienzi. Interessante è anche il Castello di Quaglietta, fortilizio normanno, situato su di uno spuntone roccioso che domina la valle sottostante, possedimento di varie casate feudatarie è stato anche di proprietà dell’ordine dei Cavalieri di Malta. Attualmente se ne conserva ancora la torre quadrata e parte delle mura merlate in stile guelfo. Infine è possibile effettuare interessanti Itinerari naturalistici rivolgendosi alle agenzie locali competenti.

Feste e sagre
Patrono S. Giuseppe ultima domenica di luglio – Sagra della castagna 1 ottobre – S. Antonio Abate 17 gennaio. Per informazioni pro-loco “Aque Electae”. Mercato settimanale: Mercoledì.