Grottaminarda: Festone a rischio

Grottaminarda: Festone a rischio
A lanciare l’allarme è don Carmine Santoro parroco di Grottaminarda, che in questi giorni ha espresso preoccupazione in merito alla costituzione del comitato organizzatore della, oramai, centenaria festività Grottese. Dopo aver convocato per ben tre volte consecutive le assemblee di costituzione del…

Grottaminarda: Festone a rischio

A lanciare l’allarme è don Carmine Santoro parroco di Grottaminarda, che in questi giorni ha espresso preoccupazione in merito alla costituzione del comitato organizzatore della, oramai, centenaria festività Grottese. Dopo aver convocato per ben tre volte consecutive le assemblee di costituzione del comitato festa, che sono andate deserte, il parroco ha comunicato alla comunità della cittadina della valle dell’Ufita, che non c’è niente da fare. Il sacendote ha espresso rammarico nel vedere l’inesistente adesione per la costituzione del comitato di una festa che ha radici secolari nella comunità. A fronte di una indiscussa disponibilità dei commercianti di Grottaminarda, continua, don Carmine, si assiste al venir meno di un evento che apporterebbe nuove risorse economiche in questi tempi di crisi. D’altra parte già da tempo si ha la sensazione che la questione sia diventata di natura politica. Lo scorso anno, infatti, la festa è stata organizzata proprio dall’amministrazione comunale, sostituendo il vecchio comitato e, probabilmente, anche quest’anno succederà ancora. Certo è che, a sentire le opinioni dei grottesi, da qualche anno il “Festone” non è più quello di una volta.

Notizie correlate