Sindaco (nomina: 31/05/2015): Gennaro Uva
Sede: Via C. Battisti, 1
Contatti: Tel. 0827 75358
C.a.p.: 83050
Abitanti: 1.185 (M 599, F 586)
Superficie: 14,53 kmq
Altitudine: 470 metri s.l.m.
Da Avellino: 21 km
Guardia Medica: Tel. 0827 75055
Carabinieri: Tel. 0827 71005
Asl: AV 2 tel. 0825 293124

Bagnata dal fiume Calore ed attivo centro commerciale, la cittadina di San Mango sul Calore vantava uno dei borghi medioevali più belli dell’lrpinia, per presenze storico-artistiche di rilievo: il terremoto del 1980 rase al suolo il paese che, nonostante tutto, oggi ha mantenuto la sua vocazione commerciale e le antiche tradizioni agricole. Il nome si ispira a quello di una chiesa presente in loco e dedicata a San Magnus, ed ha subito la corruzione di “gn” in “n”. Questo santo fu anche il santo patrono fino al XVIII secolo. La specifica “sul Calore” deriva dalla vicinanza al fiume Calore.

Da visitare
Vi consigliamo la visita al Centro Storico, nonostante sia stato devastato dal sisma del 1980 conserva ancora i resti caratteristici di Borgo medioevale con la casa Morena che sorge sulle vestigia di un antico castello feudale, la chiesa di S. Vincenzo costruita intorno alla metà del 1700 e la Cappella dell’Immacolata Concezione. Inoltre è interessante la visita al Ponte Romano (località Ciasca), detto anche “Ponte di Annibale”. Realizzato interamente in pietra, presenta arcate di oltre 60 metri del tipo a “ schiena d’asino”. Notevole è infine la chiesa di S. Anna, posta su un costone roccioso che domina il Calore fu costruita con materiali provenienti da edifici romani, costituita da tre navate, conserva l’originario altare in tufo posto alle spalle dell’attuale altare maggiore e numerosi affreschi. In frazione Carpignano è situata la chiesa della Madonna del Carmine, il suo impianto originario risale al 1725, dove sono custoditi un pregevole dipinto della Madonna del Carmenlo tra i Santi ed un affresco, che sovrasta il portale in pietra, raffigurante la Madonna del Carmine. In frazione Poppano, nell’area interna di un castello medievale sorge la chiesa di S. Margherita che coserva all’interno una statua lignea settecentesca della santa, dell’antico castello che si ergeva intorno putroppo non restano più tracce.

Feste e sagre
Patrono San Teodoro 9 novembre – Sagra dei fichi fine luglio – La cavalcata di S. Anna 26 Luglio. Per informazioni pro-loco c/o comune. Mercato settimanale: Venerdì.