Sant’Angelo dei Lombardi, rafforzati i controlli sul territorio

L’incremento dei servizi organizzati dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, che ha visto il rafforzamento dei controlli mirati isoprattutto a contrastare il fenomeno dei reati di natura predatoria, in particolare dei furti in abitazione, ha portato nuovi risultati. Nel week-end appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, hanno effettuato posti di controllo, principalmente nei centri abitati di Sant’Andrea di Conza e Conza della Campania, nel corso dei quali sono state eseguite svariate perquisizioni ed elevate contravvenzioni alle norme del Codice della Strada, soprattutto per la guida pericolosa. Il bilancio complessivo è stato di una persona denunciata alla Procura della Repubblica di Avellino per guida in stato di ebbrezza e tre persone allontanate con foglio di via obbligatorio. 55 le autovetture controllate e 92 le persone identificate. In Conza della Campania, i Carabinieri della Stazione di Sant’Andrea di Conza, hanno fermato tre giovani, tutti di etnia rom e residenti nel napoletano. Insospettiti per la presenza in quella zona residenziale, i militari dell’Arma hanno subito proceduto ad identificarli. Dagli accertamenti è emerso che i tre avevano a loro carico svariati precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Poiché gli stessi non riuscivano a fornire alcun valido motivo circa la loro presenza in quel luogo, venivano allontanati con Foglio di Via Obbligatorio. A notte inoltrata di domenica, nel centro di Sant’Andrea di Conza, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno fermato un 50enne che, sorpreso alla guida della sua autovettura, si rifiutava di sottoporsi ad accertamento mediante alcoltest e pertanto denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di guida in stato di ebbrezza: la patente di guida gli è stata ritirata e il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Notizie correlate