Sindaco (nomina: 05/06/2016): Vito Pelosi
Sede: P.zza Cicarelli
Contatti: Tel. 0825 594025
C.a.p.: 83028
Abitanti: 7.034 (M 3.493, F 3.541)
Superficie: 52,16 kmq
Altitudine: 416 metri s.l.m.
Da Avellino: 12 km
Guardia Medica: Tel. 0825 594551
Carabinieri: Tel. 0825 513315
Asl: AV 2 tel. 0825 293124

Piccolo centro agricolo adagiato alle pendici del Monte Terminio rinomato per le ottime castagne e per la purezza delle acque che sgorgano dalle sue montagne. Luogo ideale per andare alla scoperta di scenari naturalistici di rara bellezza e di delizie gastronomiche. Serino probabilmente deriva dal nome latino di persona Serus o Serinius. Potrebbe anche derivare dal termine serra, con il significato di “chiudere”.

Da visitare
È interessante visitare l’Area Archeologica, situata nei pressi di Ogliara che comprende la Civita (un fortilizio longobardo) e i ruderi di abitazioni per lungo tempo ritenuti i resti dell’antica Sabatia. L’architettura civile è rappresentata principalmente dal Castello di Orano, risalente agli inizi del ‘600. Notevole è inoltre l’architettura religiosa con l’Oratorio Pelosi, piccolo edificio di culto risalente al XVII secolo, nel quale si trovano un intressante pavimento in maiolica, l’altare e il coro entrambi in legno dorato ed un dipinto ad olio del 700 raffigurante S. Vincenzo. La chiesa di S. Lorenzo, anch’essa del ‘600, che conserva opere tra le quali un dipinto del Guarini e uno del Solimena; la SS. Annunziata che conserva al suo interno numerose opere d’arte, tra le quali due dipinti del Solimena: ”La Deposizione” e “L’Assunzione”. Ricordiamo il Convento di S. Francesco, risalente al 600, che conserva il chiostro, affreschi del Solimena e una statua lignea, altari in marmi policromi e decorazioni a stucco in stile barocco. In frazione Sala si trova la chiesa di S. Maria della Neve costruita dalla famiglia Cammarota nel ‘1500 e, all’interno si trova sul soffito un dipinto del 700 raffigurante “il miracolo della neve” del Ricciardi. In frazione Ribottoli citiamo l’Eremo di S. Gaetano, edifico del 700 al cui interno si trovano opere coeve di particolare interesse.

Feste e sagre
Patrono San Francesco d’Assisi 4 ottobre – Sagra della Castagna ultimo fine settimana di settembre. Per informazioni pro-loco c/o Via Fontanelle. Mercato settimanale: Lunedì.