Sindaco (nomina: 25/05/2014): Tommaso Cozzolino
Sede: Via Del Convento, 1
Contatti: Tel. 0827 74004
C.a.p.: 83030
Abitanti: 2.377 (M 1.172, F 1.205)
Superficie: 14,40 kmq
Altitudine: 398 metri s.l.m.
Da Avellino: 34 km
Guardia Medica: Tel. 0825 475587
Carabinieri: Tel. 0825 447190
Asl: AV 1 tel. 0827 23155

Taurasi deriva dal latino Taurus, poi modificato con il tempo in Taurasos e poi in Taurasia. Alcuni studiosi ritengono si tratti proprio di quella Taurasia distrutta dai Romani nel 268 a. C., altri lo collegano ad Eclanum, mentre il suo nome viene fatto derivare dal nome sannitico del centro originario. Oggi questo paese irpino è rinomato per la qualità del suo ottimo vino rosso.

Da visitare
Si raccomanda la visita al Centro Storico con i suoi tradizionali caratteri medioevali e che comprende, inoltre diversi edifici rinascimentali tra cui ricordiamo i Palazzi Maffei, De Angelis e de Indaco. Da citare inoltre, il Castello Medioevale, la Torre Cilindrica e il Monumento ai Caduti. L’edilizia religiosa è per lo più costituita dalle chiese di S. Marciano e SS. Rosario. La prima, risalente al 1100, presenta uno splendido portale in pietra e custodisce interessanti opere d’arte da citare sono i dipinto alle pareti del Barchiesi di fine ‘800, un coro in legno e un organo del 1725, dietro l’altare maggiore in marmi policromi è posta la staua lignea del santo. L’edificio del Rosario invece, presenta una struttura architettonica cinquecentesca. Il suo chiostro è sede attuale del Comune. Custodisce al suo interno numerose opere d’arte, tra cui dipinti del Ricciardi. Infine il Castello Medioevale, risalente al XVI sec., si presenta come un grande palazzo residenziale. Dal suo ingresso atraverso il portale con il fregio della famiglie Gresualdo e della casata d’Este, si accede ad un piccolo cortile interno contenete un ampia scalea che conduce ai piani superiori, al primo piano si trova un immenso salone con un camino del ‘600, una cappella in stile barocco e diverse altre sale. Sotto la Rocca sono i suggestivi sotterranei adibiti a prigioni. Furono ospiti in questo luogo Torquato Tasso, Carlo Borromeo, il duca d’Este e sua figlia Eleonora.

Feste e sagre
Patrono San Marciano 14 giugno – Mostra presepi dicembre -gennaio – L’Anguriata agosto – Fiera del Taurasi fine agosto – Da Porta a Porta settembre. Per informazioni pro-loco c/o Comune. Mercato settimanale: Sabato.