Sindaco (nomina: 26/05/2013): Antonio Cardillo
Sede: Via B. Rotondi
Contatti: Tel. 0825 969035
C.a.p.: 83030
Abitanti: 1.324 (M 640, F 684)
Superficie: 10,10 kmq
Altitudine: 420 metri s.l.m.
Da Avellino: 23 km
Guardia Medica: Tel. 0825 963364
Carabinieri: Tel. 0825 963055
Asl: AV 2 tel. 0825 293124

Torre Le Nocelle è un centro rinomato per la produzione di nocciole, le cui origini risalgono all’epoca medievale. Fu feudo dei principi della vicina Montemiletto ed ebbe un ruolo rilevante durante i moti insurrezionali dell’Ottocento. Il nome è un composto di torre e di nocelle, derivato da turris Nocellarum. Secondo la tradizione, gli abitanti conservarono una grossa quantità di nocelle nella torre durante il periodo di guerra e proprio intorno a questa “torre delle nocelle” si stanziarono e si cibarono di questo frutto per lungo tempo.

Da visitare
Il piccolo centro storico di Torre le Nocelle, che presenta la tipica conformazione medioevale, con le stradine, i portici, gli archi in pietra, le piccole abitazioni, l’arroccamento attorno alla chiesa principale. Notevoli sono inoltre il Palazzo Penna situato al centro dell’abitato e costruito intorno al ‘700, il palazzo pare inglobasse parte di una antica torre medievale, nonostante i gravi danni subiti con il terremoto, conserva ancora la sua interessante facciata settecentesca. Il Santuario di S. Ciriaco, meta di pellegrini e riferimento per la fama esorcistica che lo circonda, l’edificio risale al XVIII secolo la sua facciata mostra un portale in pietra mentre al suo interno si custodiscono preziose tele e dipinti tra i quali un veneratissimo busto ligneo del santo ed alcuni arredi della fine dell’Ottocento. Annessa alla chiesa si trova la caratteristica torre campanaria con la tipica terminazione “a cipolla”. Da citare il monumento ai Caduti, ubicato nella piazza centrale posto all’inizio del giardino che consente di godere di un notevole panorama sulla valle sottostante. Importante nella zona Archeologica, poco distante dal centro abitato, nei pressi del fiume Calore si sono visibili i resti di un acquedotto e di una cisterna di età imperiale romana.

Feste e sagre
Patrono San Ciriaco 8 agosto – Fiera gastronomica settembre – Sagra della pizza chiena ottobre. Per informazioni pro-loco c/o P.zza della Vittoria.

News dal tuo Comune