Bonus giovani 2017: ecco quello che c’è da sapere

bonus giovani soldi

Si parla spesso di agevolare e sostenere i cittadini più giovani nelle loro iniziative ed è doveroso chiedersi, dunque, quali siano i bonus a loro dedicati attualmente disponibili.

Partendo da chi è in procinto di acquistare o ristrutturare casa, è importante chiarire che dal primo gennaio 2017 non è più previsto il bonus mobili under 35 anni (a meno che non si dimostri di aver iniziato i lavori lo scorso anno). Tuttavia restano validi alcuni vantaggi fiscali se a comprare casa sono giovani coppie: ecco il Fondo di Garanzia Prima Casa, che consiste nell’offrire garanzie fino al 50% della quota capitale per mutui entro i 250.000 euro finalizzati all’acquisto di immobili che saranno adibiti a prima casa.

C’è poi il programma Garanzia Giovani per agevolare l’assunzione. Ciò prevede incentivi per i datori di lavoro che inseriscono nell’organico,  per un periodo non inferiore ai 6 mesi, ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 29 anni non facenti già parte di percorsi lavorativi o scolastici. Ci sono poi incentivi assunzioni giovani più corposi per alcune regioni del Sud in cui la disoccupazione giovanile è più accentuata.

Per i diciottenni (nello specifico coloro che hanno raggiunto la maggiore età nel 2016 o che li compiranno nel corso del 2017), infine, è attivo il bonus cultura. Per ottenere i 500 euro bisogna registrarsi sul sito internet 18app.italia.it e richiedere la carta elettronica ricaricata da spendere fino al 31 dicembre 2017 per visitare monumenti, mostre, musei oppure per comprare libri o biglietti per assistere a spettacoli o rappresentazioni teatrali. Il bonus è utilizzabile entro il 31 dicembre 2017.