Mutui per la casa: tante offerte, difficile scegliere

Negli ultimi anni la richiesta dei mutui per la casa ha avuto un consistente aumento, così come sono tornate ad essere positive le risposte delle banche. I Mutui per la Casa sono prodotti disponibili praticamente presso ogni banca e finanziaria operante in Italia, destreggiarsi tra le tante proposte non è quindi facile. Per farlo in modo corretto è importante avere le idee chiare sulla propria situazione finanziaria e sulle prospettive future.

Tasso fisso, tasso variabile

La prima caratteristica distintiva di un mutuo per la casa riguarda il tipo di tasso applicato. Il tasso di interesse è un concetto che riguarda la metodologia di calcolo degli interessi da pagare e l’effettiva consistenza degli stessi. Esistono in sostanza due tipi di tasso di interesse: variabile, che quindi può cambiare nel corso del tempo, o fisso, quindi identico per ogni anno in cui si restituisce il debito. Molte banche oggi propongono anche soluzioni intermedie, ad esempio con un tasso fisso rinegoziabile ogni 5 anni, o anche una sorta di media tra i due. I mutui a tasso fisso offrono, sulla carta, una soluzione con interessi maggiori rispetto al tasso variabile. Si deve però considerare che tali tassi sono stabiliti il giorno della stipula del contratto, visto che spesso i mutui hanno un periodo di ammortamento di alcuni decenni e per tutto questo tempo la percentuale di interesse rimane la stessa: soluzione interessante se ci si trova in n periodo storico in cui i tassi sono particolarmente favorevoli. Il tasso variabile invece cambia al cambiare di indicatori a livello internazionale; questo significa che particolari condizioni politiche ed economiche internazionali possono portare ad un aumento improvviso del tasso di interesse, anche più volte in un singolo anno.

Offerte speciali

Una volta stabilito il tipo di tasso di interesse sul mutuo è importante anche verificare se alcune banche propongono delle offerte particolari. Ad esempio, ci sono istituti di credito che permettono esclusivamente ai propri clienti di accendere un mutuo, sul quale però garantiscono anche degli sconti periodici; altre banche non obbligano ad aprire un conto corrente in una delle loro filiali ma nel caso in cui lo si possieda si possono ottenere interessanti vantaggi, ad esempio lo storno di alcune spese fisse. Ci sono poi offerte speciali correlate ad alcuni periodi dell’anno, proprio come avviene per qualsiasi altro “prodotto”, cosa che del resto è anche un mutuo per la casa. Conviene anche ricordare che le condizioni dei mutui per l’acquisto della prima casa sono molto più vantaggiose rispetto a quelle per la seconda casa, per questo motivo è spesso importante contattare la banca prescelta per verificare la presenza di condizioni particolari.

Servizi aggiuntivi

Spesso saldare la rata del mutuo mensilmente può essere un problema, almeno in alcuni periodi dell’anno. Per questo oggi sono presenti anche proposte di mutuo per la prima casa che permettono di saltare una rata una volta all’anno, o anche di rinegoziare le rate. Per una famiglia composta da soggetti molto giovani, può essere una soluzione interessante, soprattutto nel caso in cui si abbiano interessanti opportunità di carriera per il futuro.

Notizie correlate